Our projects

In questa sezione troverete la lista aggiornata dei nostri progetti approvati come soci e come coordinatori.

KA2 EDU.GUIDANCE: 

2020-1-ES01-KA201-082215

Coordinator: MAD for EUROPE

L’idea del progetto nasce dalla pluriennale esperienza nell’orientamento sviluppata da tutti i partner europei per aiutare gli studenti nella scelta della loro futura carriera al fine di innovare, internazionalizzare e rendere più efficace l’orientamento integrandolo nella didattica e creando consapevolezza di diversi attori che influenzano i processi di scelta dei giovani. È necessario promuovere la digitalizzazione dei contenuti, nonché lo sviluppo delle competenze tecniche dei consulenti, come fattori strategici. La promozione dell’uso delle ITC e la creazione di strumenti specifici e innovativi a livello europeo può essere la chiave di un cambiamento necessario per aumentare la qualità dell’istruzione.

2019-3-IT03-KA105-017256

Coordinator: ITALY for EU

Questo progetto ha l’obiettivo di avvicinare i giovani alla vita rurale, riscoprendo il contatto con la natura e i vantaggi di una vita lontano dalle grandi città. In questo Youth Exchange verranno affrontate tematiche come l’imprenditorialità giovanile nelle zone rurali, la riscoperta del contatto con la natura e la bellezza di una vita più sostenibile. La promozione di uno stile di vita più green sarà accompagnato da attività che impatteranno sulla quotidianità dei partecipanti rendendoli futuri adulti consapevoli del territorio che li circonda.

2020-3-IT03-KA205-019960

Coordinator: ITALY for EU

Il progetto FSEU rappresenta una strategic partnership che mira a contrastare il fenomeno delle fake news e la loro diffusione. Il problema della disinformazione è alla base di campagne politiche anti-europeiste che danneggiano lo spirito di cooperazione europea. Con questo progetto il consorzio creerà un toolkit digitale che sarà una raccolta di buone pratiche tra diversi Paesi europei su come identificare una notizia falsa e come fare in modo che venga segnalata. Il toolkit sarà il frutto di un lavoro transnazionale che coinvolgerà giovani ragazzi in attività di fact checking e di raccolta dati che culminerà in una Blended mobility presso l’Università Lusofona di Lisbona.